Storia dell’antiquariato genovese
Storia dell’antiquariato genovese

Storia dell’antiquariato genovese

Nella Storia dell’antiquariato genovese Genova eredita dall’epoca Seicentesca una tradizione nella produzione di mobili riccamente scolpiti che andavano dai comò “a bambocci” alle console prendendo spunto da studi  di scultori quali Filippo Parodi (1630-1702). Il cambiamento delle aree abitative e le diverse abitudini del popolo hanno fatto si  che nascessero nuove tipologie d’arredo con dimensioni più contenute , la cui realizzazione era affidata ad ebanisti appartenenti a una corporazione con norme e metodi di accesso assai severi, ma che non legarono le proprie opere ad ambizioni artistiche e che tuttavia, al contrario degli intagliatori non divennero mai personalmente famosi.

Perizie e Valutazioni : Storia dell’antiquariato genovese

Siamo in grado di offrire un servizio di Consulenza per Perizie e Valutazioni  sull’antiquariato genovese grazie alla nostra esperienza nel mondo dell’arte e dell’antiquariatospecializzati in mobili antichi antiquariato e dipinti  tutto ciò che riguarda l’arte e l’arredo in genere.

Mobile impiallacciato: Storia dell’antiquariato genovese

Ecco formarsi la moda del cosiddetto mobile “impiallacciato” o “impellicciato” cioè la sottile  lastra di legno pregiato o di svariati legni che ricopre interamente o in parte il mobile tecnica raffinata che trovò importanti consensi a Genova e nelle zone limitrofe.

Trumeau: Storia dell’antiquariato genovese

Ma il mobile che per antonomasia è il simbolo della storia dell’antiquariato genovese per la sua ebanisteria  cebanisteria ligure settecentesca e che nulla ha in comune con quelli di  provenienza francese, è il trumeau.

I mobili trumeau più ricercati e i più richiesti dell’ epoca sono quelli ca quadrifoglio decorazione a cuore quadrilobato.

Perito del Tribunale 

Cavaliere Musetti Renato  – Perito del Tribunale categoria estimatori  esegue stime e perizie su storia dell’antiquariato genovese, valutazione antiquariato,mobili Maggiolini, Mobili Bugatti, Mobili Piffetti Pietro, mobili antichi, mobili antichi toscani, mobili antichi italiani, mobili antichi francesi ,Giò Ponti, carlo Lorenzetti, dipinti del 500, 600, dipinti del 700, dipinti dell’800 e del ‘900, dipinti Macchiaioli, dipinti dell’800 italiani, dipinti del 900 toscani, dipinti dell’900 italiani infine si eseguono perizie ereditarie consulenza tecnica a scopo di investimento, perizie per assicurazioni, inventario arredi, catalogazione dipinti, Modernariato e vintage.